Cambio gomme: quando è il momento di sostituire gli pneumatici

0

Le gomme della nostra auto sono un elemento fondamentale per la nostra sicurezza. La tecnologia negli ultimi anni ha fatto letteralmente passi da gigante per migliorare le caratteristiche di tenuta di strada sotto tutte le condizioni climatiche e del fondo stradale, dal caldo estremo al freddo polare, dall’asfalto bagnato alla neve e fango.

Le auto di oggi hanno caratteristiche di tenuta in curva e frenata estremamente migliori rispetto anche solo a 10 anni fa, ma sta anche a noi utilizzare nel modo più corretto gli pneumatici, ossia gli alleati numero uno della nostra sicurezza. Il primo modo per utilizzarli correttamente, è procedere al cambio gomme sia quando la gomma è troppo consumata, sia per la corretta alternanza tra gomme invernali e gomme estive. Andiamo quindi a vedere cosa prescrive il codice della strada per queste due situazioni, e cosa conviene comunque fare per avere il massimo della sicurezza in ogni condizione.

Cambio gomme per motivi di consumo eccessivo: il codice della strada prescrive una profondità minima del battistrada della gomma per poter circolare. Il battistrada serve a far presa sull’asfalto dissipando acqua, neve, fango e qualsiasi altro fattore che possa vanificare il contatto tra la gomma e la strada. La profondità minima prevista dal codice è pari a 1,6 millimetri. Si tratta in ogni caso di una situazione limite: in realtà se vogliamo sfruttare al meglio le caratteristiche di tenuta dei nostri pneumatici, sarà bene non scendere oltre i 3-4 millimetri di spessore della scolpitura, e procedere al cambio gomme quando scendiamo sotto questo riferimento.

Cambio gomme obbligatorio per le gomme invernali: il codice della strada prevede di avere sempre a bordo dell’auto, pronte all’uso, le catene da neve, tra il 15 novembre ed il 15 aprile. In alternativa, è possibile sostituire le gomme con gomme invernali, nello stesso periodo di tempo. Per effettuare i due cambi c’è una tolleranza di un mese: si può montare le gomme invernali nel periodo compreso tra il 15 ottobre ed il 15 novembre, e c’è tempo per smontarle tra il 15 aprile ed il 15 maggio. Nel caso le gomme invernali montate abbiano un codice di velocità non inferiore a quello previsto dal libretto di circolazione, non è obbligatorio smontarle durante l’estate.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento