Salone di Ginevra: Koenigsegg Quant Concept

0

koenigseggginevra2009

Koenigsegg ha portato al Salone di Ginevra la concept car Quant, il primo inedito dopo la CCR e derivante. Si tratta di una supersportiva elettrica a 4 posti ad energia solare, realizzata in collaborazione con NVL Solar AG, azienda specializzata in fotovoltaico e accumulatori.

La Quant è stata presentata come modello di stile senza interni e durante la conferenza sono stati definiti alcuni punti fondamentali: 1 anno di tempo per la realizzazione del primo prototipo marciante e tra 3 anni partirà la sua produzione in serie.

koenigseggginevra2009_2koenigseggginevra2009_3koenigseggginevra2009_4

Dietro alle forme molto coraggiose con portiere ad ala di gabbiano e un passo da 3,1m a fronte dei 4,87 di lunghezza, si nascondere un progetto tecnologico mai visto fino ad oggi: sull’auto verrà disposto un accumulatore di nuova generazione in grado di sfruttare l’energia solare e permette di ricaricare le batterie in 20 min con autonomia di 500km, il tutto grazie ad una pellicola fotovoltaica invisibile che ricopre l’intera carrozzeria. Tutto ciò ha permesso di disegnare la Quant ed il suo abitacolo con limitazioni davvero minime per le dimensioni del motore e delle batterie, ottenendo un cx pari a 0,27. La nuova Quant sarà a trazione posteriore e verrà munita di un sistema di recupero energia in frenata, ABS, ESP e due motori posteriori, uno per ogni singola ruota.

koenigseggginevra2009_5koenigseggginevra2009_6koenigseggginevra2009_7

La vettura avrà una massa pari a 1780kg, un valore basso per una elettri, ma considerato accettabile visto il largo utilizzo di fibra di carbonio anche nel telaio; il tutto convoglierà in numeri come 512CV e 715Nm di coppia, prevedendo quindi una velocità massima di 275km/h e accelerazione 0-100km/h in 5,2 secondi. Nello stand esposta in bella mostra troviamo anche la CXX Edition, dotata del sistema multimediale con touchscreen che permette di gestire navigazione satellitare, telefonia bluetooth, performance Mode, accelerazione laterale e coppia erogata, climatizzatore, gestione i-pod e fonti audio esterne, setup di sospensioni, cambio e controllo di trazione. Di nuovo ci sarà anche il cambio ATM Paddleshift, più cordo di 30cm rispetto al manuale e progettato per rebbere ben 1100 Nm di coppia. Le cambiate avvengono in circa 30 millisecondi grazie alle palette che si trovano dietro al volante, con cambio integrato con differenziale a controllo elettronico.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento