Milano: l’Ecopass e una tassa che sa tanto di fregatura…

1

varchi_piantina.gif

Chiamateci innovativi, chiamateci strani, ma l’EcoPass introdotto da oggi dal Comune di Milano per volere del sindaco Letizia Moratti sembra una fregatura dalla doppia faccia. Con l’introduzione di questa tassa per le auto che vogliono circolare nel centro storico (o spesso che devono per necessità) si vuole ridurre il traffico nel centro storico, diminuire le emissioni inquinanti e probabilmente… portare più soldi nelle casse del Comune di Milano.

Già proprio così perchè se Milano voleva eliminare davvero il traffico all’interno di questa zona poteva chiuderla definitivamente creando un’efficientissima rete di trasporti pubblica (gratuita è chiedere tanto?) per chi volesse circolare al suo interno. Invece no! Si continuerà a circolare, lo smog continuerà ad esserci solo che i portafogli dei cittadini saranno più vuoti e le casse del Comune del capoluogo lombardo più ricche. Ciò che lascia più straniti (per non dire sconvolti) è che anche i residenti in questa zona dovranno pagare l’Ecotassa, come se vi dicessero da un giorno all’altro: “Vuoi andare a casa tua? Pagami una tassa”. Pur non essendo d’accordo con questo nuovo modo di cercare di limitare lo smog in una certa zona della città (non per il concetto in sè molto giusto e apprezzabile ma per il modo in cui si è andati incontro a ciò) proponiamo un vademecum per i cittadini milanesi e per chi dovesse per caso arrivare a Milano e vuole evitare di imbattersi in multe salate.

LA PARTENZA
Dal 2 gennaio 2008 (la sperimentazione durerà un anno)

GLI ORARI
Fino al 15 Aprile sarà dalle ore 7.30 alle ore 19.30, POI dalle 7 alle 19.00, dal lunedì al venerdì compresi

LE TARIFFE
* Ingresso giornaliero singolo

Per tutte le auto, i veicoli merci e gli autobus in classe di inquinamento 3, 4 e 5 con targa italiana e senza distinzione di luogo di residenza.

Ingresso giornaliero Classe 3 del valore di 2 €
Ingresso giornaliero Classe 4 del valore di 5 €
Ingresso giornaliero Classe 5 del valore di 10 €

* Ingresso giornaliero multiplo

Per tutte le auto, i veicoli merci e gli autobus in classe di inquinamento 3, 4 e 5 con targa italiana e senza distinzione di luogo di residenza. Permette di accedere, circolare e uscire senza limiti di tempo, per più ingressi in più giornate.

Ingresso multiplo del valore di 20 €
Ingresso multiplo del valore di 50 €
Ingresso multiplo del valore di 100 €

* Agevolazioni non-residenti nella ZTL Cerchia dei Bastioni

Solo per le auto in classe di inquinamento 3, 4 e 5 con targa italiana e senza distinzione di luogo di residenza, non per i veicoli merci. Le agevolazioni sono valide solo in caso di acquisto di un Ecopass ingresso multiplo agevolato, che consente di cumulare più accessi. Non è necessario che i giorni siano consecutivi. Per attivare i primi 50 ingressi si prevede una riduzione del 50% della tariffa, per un valore complessivo di: ·

50 € per la classe 3
125 € per la classe 4
250 € per la classe 5

Per gli ingressi compresi tra il 51° e il 100° si prevede una riduzione del 40% della tariffa, per un valore complessivo di:
60 € per la classe 3
150 € per la classe 4
300 € per la classe 5

Dal 101° ingresso in poi si applica il costo pieno

* Abbonamento annuale per i residenti

Solo le auto in classe di inquinamento 3, 4 e 5 con targa italiana dei residenti all’interno della ZTL Cerchia dei Bastioni o Ecopass Area.

Ingresso giornaliero classe 3 del valore di 50 €
Ingresso giornaliero classe 4 del valore di 125 €
Ingresso giornaliero classe 5 del valore di 250 €

ATTENZIONE

* Chi entra prima delle 7 potrà circolare senza pagare l’Ecopass
* Pagherà solo chi attraverserà i “varchi” tra le 7 di mattina e le 19.30
* NESSUN tickets sarà dovuto se la circolazione avverrà all’interno della Cerchia.

MODALITA’DI PAGAMENTO

I tagliandi, che attestano la registrazione telematica della targa dell’autoveicolo, saranno in vendita in tutte le edicole, nelle tabaccherie e negli sportelli di Banca Intesa e San Paolo, e sarà possibile pagarli entro le 24 ore successive al passaggio.

Inoltre si potrà pagare anche tramite il sito web di Atm e il call center che ha attivato un numero (02.02.02) per informare i cittadini di tutte le novità.

ESENTI

* Ciclomotori
* Motocicli
* Veicoli GPL, metano, ibridi e elettrici
* uto benzina Euro 3 e Euro 4
* Diesel Euro 4 con filtro antiparticolato

1) Veicoli adibiti a servizio di trasporto pubblico di linea e non di linea (Bus, taxi, NCC)
2) Veicoli appartenenti alle Forze Armate, alle Forze di Polizia, alla Polizia locale, alla Croce Rossa Italiana, agli Ospedali, alle ASL, ai Vigili del Fuoco, alla Protezione Civile, riconoscibili dalla targa speciale, ovvero da particolari iscrizioni sulla carrozzeria
3) Veicoli degli enti pubblici non economici (amministrazioni statali, amministrazioni locali, magistratura, etc.) che per lo svolgimento del servizio debbano necessariamente accedere alla ZTL e che siano stati preventivamente individuati mediante dichiarazione degli enti stessi
4) Autoambulanze e automediche ALS (veicoli per soccorso avanzato muniti di attrezzature minime di pronto soccorso)
5) Disabili motori che espongono il contrassegno invalidi
6) Autoveicoli per trasporti specifici muniti permanentemente di speciali attrezzature per il trasporto dei disabili motori, così classificati dall’art. 203, lett. H, c. 1 del reg. 495/92

CAMBIANO GLI SCHEMI DI CIRCOLAZIONE

Si verificheranno alcune inversioni dei sensi di marcia Le vie interessate:

* Via Varese, da Largo La Foppa a Viale Crispi
* Via Appiani, da Via Cavalieri a Via Parini
* Via Manin, da Via della Moscova in direzione Via Tarchetti
* Via Mayr, da Via Donizetti a Viale Bianca Maria
* Via V. Bellini, da Via Donizetti a Viale Bianca Maria
* Via Cassolo, da Via dei Pellegrini a Viale Filippetti
* Via Anelli, da Via Crivelli a Viale Beatrice d’Este
* Via Santa Lucia, da Via San Martino a Viale Beatrice D’Este
* Via Borgazzi, da Via Burigozzo a Viale Gian Galeazzo
* Via Alessi, da Via Ferrari a Viale D’Annunzio
* Via Mangone, da Via Cesare da Sesto a Viale Papiniano
* Piazza Sant’Agostino – carreggiata laterale, da Via Cesare da Sesto a Viale Papiniano
* Via Vico, da Via Bandello a Viale di Porta Vercellina
* Via Tasso, da Via XX Settembre a Largo V Alpini
* Via Revere, da Via Tamburini a Via Petrarca
* Via Petrarca, da Via Revere a Via Vincenzo Monti
* Via Cesare da Sesto, da Via San Calocero a Via San Vincenzo

[via EcodiMilano]
Condividi in

Autore

1 commento

  1. BELLA TROVATA!!! GRAN BELLA TROVATA!!!!

    E SE LASCIAMO TUTTI 1 MACCHINA ALL’INTERNO DELLA CERCHIA PRIMA DELLE 7 E POI ANDIAMO IN GIRO??? NON SI INQUINA???

Lascia un Commento