Volswagen Caddy di nuova generazione pronto per il debutto

0

La Volkswagen presenta la nuova generazione del Caddy. Il van compatto, con il suo pratico sistema di porte posteriori scorrevoli, è migliorato sotto tutti gli aspetti. Sei nuovi motori tra TDI e TSI che riducono i consumi fino al 21%, una gamma completamente rivista, un design anteriore fresco e in stile Amarok, oltre a interni evoluti – ora con la seconda fila di sedili rimovibile – e costi di esercizio ridotti, fanno del Caddy uno dei più moderni e innovativi van compatti presenti oggi sul mercato.

Il rinnovato modello della Volkswagen Veicoli Commerciali sarà il primo del segmento a offrire lâ€ESP di serie su tutta la gamma e ciò conferma lâ€obiettivo della Casa di garantire sempre la massima sicurezza possibile a conducente e passeggeri. Sarà, inoltre, lâ€unico veicolo del genere a offrire lâ€efficiente cambio automatico a doppia frizione DSG a 6 o 7 rapporti, abbinato al sistema di assistenza nelle partenze in salita (Hill-Start Assist). Anche il Caddy nuova generazione sarà naturalmente proposto in versione Maxi – unico a passo lungo tra i van compatti – e con trazione integrale 4motion (questâ€ultima disponibile sia su Caddy che su Caddy Maxi).

Lâ€interno rivela unâ€importante novità: su tutte le versioni destinate al trasporto di persone, la seconda fila di sedili si può rimuovere completamente. In questo modo, il Caddy ha una capacità di carico massima (sfruttando lâ€altezza fino al tetto) di 3.030 litri che diventano 3.880 nel Caddy Maxi. Questâ€ultimo, negli allestimenti Trendline e Comfortline, dispone di serie della terza fila di due sedili, per un totale di sette posti.

Per i Clienti professionali la massima prestazione in fatto di carico è appannaggio del Maxi furgone che, grazie al pacchetto Flexi-Seat Plus Pack (composto da schienale del sedile del passeggero anteriore completamente abbattibile e dalla corrispondente parte della paratia di separazione che ruota verso il guidatore ampliando lâ€area di carico), raggiunge 4,5 m3 di capacità e può accogliere oggetti fino a tre metri di lunghezza.

Sei nuovi motori high-tech
Tutti i motori del Caddy sono omologati Euro 5 e combinano lâ€iniezione diretta del carburante (gasolio o benzina) con la sovralimentazione. Sono propulsori di nuova introduzione per la gamma e, per quanto riguarda i Turbodiesel, tutti 16 valvole con alimentazione common rail e DPF; le potenze disponibili saranno 75, 102, 110 (solo per 4Motion) e 140 cavalli. Il 102 CV si potrà avere con DSG a 7 rapporti, il più potente 140 CV con il DSG a 6 rapporti.

BlueMotion Technology
La versione più efficiente della gamma è il Caddy 1.6 TDI 102 CV BlueMotion Technology. Grazie alle soluzioni previste dallo speciale allestimento, il consumo nel ciclo combinato riferito al furgone è di 4,9 litri per 100 km (con 129 g/km di CO2), ovvero 0,6 litri in meno della già parca versione BlueMotion Technology precedente. Così lâ€autonomia massima è pari a 1.176 chilometri con un pieno. Le varianti BlueMotion Technology sono equipaggiate con il dispositivo start/stop e con il sistema di recupero dellâ€energia in frenata. Nelle fasi di rilascio o quando si aziona lâ€impianto frenante, esso permette di utilizzare lâ€energia che altrimenti andrebbe persa per ricaricare la batteria attraverso lâ€alternatore. Una funzione che diminuisce il carico sul motore e di conseguenza riduce il consumo.

Motori benzina
Sul Caddy saranno utilizzati due nuovi motori TSI con iniezione diretta di benzina e turbocompressore. Entrambi con cilindrata di 1.2 litri, sviluppano rispettivamente 86 e 105 CV e si rivelano estremamente efficienti, come conferma il consumo nel ciclo combinato del 105 CV riferito al Caddy furgone: 6,6 litri per 100 km (con 154 g/km di CO2), vale a dire 1,6 litri in meno rispetto al precedente Caddy con questo livello di potenza, ovvero una riduzione del 21%. Altrettanto interessante per efficienza e costi di esercizio è anche la motorizzazione 2.0 EcoFuel alimentata a metano, disponibile per Caddy e Caddy Maxi.

Nuova gamma
Il nuovo Caddy si presenta con allestimenti rivisitati, il che si traduce in un generale miglioramento dei livelli di equipaggiamento e nellâ€impiego di nuovi materiali. Inoltre, la gamma è stata riorganizzata e così accanto a Caddy furgone e Caddy Kombi – che costituiscono il 70% dei volumi di vendita – si potrà scegliere tra il Caddy con allestimento Trendline, che ha sostituito il Life, e Comfortline che costituisce la variante più rifinita. Come in precedenza, sarà ancora disponibile la versione “camper” denominata Tramper.

Di serie su tutti i nuovi Caddy sono previste le luci di marcia diurne, mentre tra gli equipaggiamenti a richiesta ci sono le luci di svolta adattive (integrate nei fendinebbia), i mancorrenti sul tetto (di serie per Comfortline) e il sistema di radio/navigazione RNS 315 di ultima generazione.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento